Scheda - MusicArTeam

Vai ai contenuti

Menu principale:

Scheda

Scuderia > Musicisti prima parte (A-M) > Fabio Casanova

Fabio Casanova polistrumentista genovese, vanta numerose esperienze musicali a Genova nei più disparati campi. Come tastierista ha suonato nelle formazioni TODDLERS (rock’n’roll, dall’83 all’86), RULLANTE SUL BARATRO ( new-wave, dall’86 all’88), JERRY’S ATTIC (rock anni ’70, dall’88 al ‘98. Di questo gruppo è stato il fondatore ed autore di tutti i testi e le musiche), THE GREAT COMPLOTTO (rock di vario genere, dal ‘91 al ‘93),  MALOMBRA (rock dark/progressive, dal ‘91 al ‘99, co-fondatore ed autore di testi e musiche), CERCHIOMAGICO (folk irlandese, dal ‘99 al 2003). Come chitarrista acustico ha fatto parte degli SCARPE DIEM (country americano e cantautori italiani, dal ‘94 al ‘95), dei SINGING PUB (folk irlandese, dal ‘94 al 2000), dei TREUGGI (folk genovese, dal ‘99 al 2001).  e dei DRUNK AGAIN (folk irlandese, dal ‘99 al 2004). Attualmente milita anche nei BRICCHI, GOTTI & LAMBICCHI (folk genovese e repertorio di Fabrizio De Andrè, dal 2000) e negli HAPPY FEW (folk irlandese, dal 2004). In quasi tutte le formazioni è stato anche cantante come prima o seconda voce. Ha pubblicato due LP con i MALOMBRA ("Malombra" nel ’92 e "Our Lady of the Bones" nel ’96), uno con i SINGING PUB ("The Singing Pub" nel ’98), una cassetta demo con i JERRY’S ATTIC ("Book of fables" nel ’98) e appare in alcune compilation,  con i RULLANTE SUL BARATRO (’87), i MALOMBRA (2000, 2001) e come ospite degli ZESS (’94) e di FABIO ZUFFANTI (’96). Inoltre nel 2003 ha pubblicato un album, "The Flight of the Phoenix", uscito come CD e LP per la BLACK WIDOW di Genova, a nome SAD MINSTREL (progressive rock/folk/dark), nel quale scrive tutti i testi, tutte le musiche e canta e suona tutte le parti, e sta cominciando a portare live il progetto assieme ad altri amici musicisti collaboratori con l’aggiunta di materiale di nuova composizione.

Approfittando della vecchia passione per i cantautori italiani, Fabio ha stabilito un ampio repertorio basato su questo genere (anche quattro ore di musica in una serata) e dal 1998 lo propone nei locali, nelle manifestazioni e nelle feste, in matrimoni, comunioni, serate a tema, ecc., accompagnandosi con la chitarra acustica ed eventualmente con l’armonica a bocca. L’atmosfera che si viene a creare è di solito meno formale e più rilassata di un concerto vero e proprio, quasi a creare una specie di complicità tra Fabio e chi lo ascolta (che in genere viene caldamente incoraggiato a chiedergli l’esecuzione di qualche specifica canzone), ma non si pensi che ciò vada a svantaggio della grinta e dell’energia dei vari pezzi : pur non essendo una proposta strettamente ballabile, non è raro che le serate finiscano in una gran festa generale tra canti e battimani. Il vasto repertorio può comprendere anche qualche escursione in canzoni estere, musica dialettale di varia provenienza, da Genova a Napoli al Piemonte, o cover di celebri gruppi italiani dei ’70, ma in genere si basa sulla produzione dei cantautori italiani degli anni ’70 e ’80, sia quelli meno conosciuti (con l’esecuzione di qualche pezzo per affezionati che altrimenti nessuno avrebbe mai occasione di sentire dal vivo), sia quelli più famosi, con particolare attenzione per Francesco Guccini e Fabrizio De Andrè, nei cui repertori Fabio è specializzato (tra l’altro, ha dedicato numerose serate interamente al tributo a De Andrè, a quello a Guccini e di recente anche a Bennato e De Gregori). In questi anni, Fabio ha al suo attivo più di 700 serate nell’Italia del Nord.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu