Scheda - MusicArTeam

Vai ai contenuti

Menu principale:

Scheda

Scuderia > Musicisti prima parte (A-M) > Chemako

Chemako


Quattro musicisti provenienti da esperienze e culture musicali differenti convergenti in una sinergia esplosiva ed avvincente che li rende una delle band più apprezzate nel panorama blues italiano - ma non solo.

Gianfranco "French" Scala con la sua chitarra trova nella sezione ritmica formata nel 1993 da Roberto Re (basso) e Stefano Bertolotti (batteria) un terreno fertile su cui coltivare il suo accattivante ed espressivo stile chitarristico. Ne risulta un sound puro ed essenziale, senza fronzoli ma con una grande forza coinvolgente. L'arrivo di Marcello Milanese, bluesman genuino di provata esperienza, completa il quartetto. La sua voce calda e profonda e la sua inseparabile chitarra si integrano con immediata naturalezza nella formazione.

Chemako non è un semplice insieme di quattro musicisti quanto piuttosto un unico organismo musicale che ha accompagnato con grande soddisfazione alcuni giganti della musica americana tra cui Guy Davis, Flaco Jimenez, Eric Bibb e che vanta collaborazioni discografiche con i Blind Boys of Alabama e Charlie Musselwhite.

Per foto, info e calendario eventi: www.chemako.com

Il CD

Lasciate chi vi dica questo di Chemako: sono grandi amici, musicisti con la musica incollata ad- dosso e, soprattutto, sono fatti della stessa materia immaginaria che costituisce la loro musica. Una sola inscindibile piccola parte di anima che scaturisce dalla loro sensibilità e da anni di ascolti, di prove, di concerti, di deliri e bevute, felicità e tristezze. Tutto questo e molto altro an- cora, per una sola ed unica ragione: la passione per il Blues. Ci sarebbe molto da dire sull’abuso del termine, ma di certo il Blues è un sentimento che una volta provato non ti abbandona più. Come una subdola ma premurosa droga che non riesci a smettere di usare per sentirti vivo. Non ci sono compromessi, trucchi o scorciatoie: devi suonarlo e cantarlo per capire che esisti, per star bene e, allo stesso tempo, far star bene gli altri, quelli che ti ascoltano e sanno o non sanno le cose. Oggi ce ne sarebbero tante di cose da sapere, proprio perché chi comanda vorrebbe tenerle nascoste, ma talvolta può bastare l’ascolto di Red Diamond Train, Fallin’ Star, la splendida rivi- sitazione di All Things Must Pass di George Harrison o l’intensità vocale in Let It Burn Wild per tornare a respirare, per spolverare la buia soffitta dei sentimenti. Credo che questo primo album di Chemako serva anche a questo. Musica sincera, fatta da gente vera e che viene dal profondo, per arrivare a tutti quelli che l’ascolteranno per gioire, ballare, riflettere, ma anche per trovare una via d’uscita.

Jimmy Ragazzon
Cà del Bruno, 29 dicembre 2011

Debbi Walton Tour 2012

Nel mese di luglio 2012 Chemako accompagnerà in tour Debbi Walton, cantante texana, che racchiude nella sua splendida voce la malinconia coinvolgente del blues ed è in grado di graffiare l'anima di chi l'ascolta con splendide ballate originali o tratte dal repertorio dei grandi della musica folk e soul del Texas.
Nata da una mamma sedicenne, la Walton è cresciuta ascoltando Otis Redding e Bob Dylan, Sam Cooke e Jimmy Reed, Ray Charles e Leonard Cohen.
Oggi ha una voce potente ed allo stesso tempo delicata che l'ha fatta paragonare a Etta James e Bonnie Raitt.
Ad Austin, sempre in Texas, ha ricevuto parecchi riconoscimenti per le sue infuocate performance dal vivo, per le sue opere discografiche, e per il suo costante impegno in aiuto ai bimbi in difficoltà.
La band per questo tour vede alla chitarra Donnie Price, famoso musicista texano che ha suonato il basso con gente come Willie Nelson, Billy Joe Shaver, Ryan Bingham e Tish Hinojosa,  più un prestigioso e rodato trio tutto italiano composto da Gianfranco Scala alla chitarra, Roberto Re al basso e Stefano Bertolotti alla batteria. I tre musicisti vantano una lunga esperienza sui palchi europei e Texani, sui quali hanno accompagnato artisti come Flaco Jimenez, Guy Davis, Ponty Bone e Floyd Domino.


Link al blog di Athos Enrile: http://athosenrile.blogspot.it/2012/03/chemako.html

 
Torna ai contenuti | Torna al menu