Progetti - MusicArTeam

Vai ai contenuti

Menu principale:

Progetti

Scuderia > Musicisti prima parte (A-M) > Max Fuschetto

MAX FUSCHETTO
con
"I solisti di Arben" &  ANTONELLA PELILLI
in
Divertimenti Popolari


Divertimenti Popolari è il nuovo progetto del compositore Max Fuschetto: un tentativo di lavoro sull’originale mondo della cultura popolare e in particolare quella arbereshe, con la costruzione di un arabesco sonoro che parte dalla tradizione e arriva ai suoni della musica contemporanea. Il mondo arbereshe si riferisce a quelle popolazioni di matrice albanese che alla fine del Medioevo, partendo dal principato di Arben, si insediarono a macchia di leopardo nelle regioni del Sud dell’Italia e lungo la costa adriatica.

Max Fuschetto, compositore attento alle possibilità di innovazione contenute nell’accostamento di modalità musicali tra loro distanti, elabora costruzioni sonore in cui i timbri, le tessiture ritmiche e i contrappunti tra voce e strumenti diventano un luogo musicale nel quale i canti della tradizione trovano elementi per nuove metamorfosi affiancandosi a brani di nuova composizione.

Nella proposizione live Max Fuschetto, affiancato da Antonella Pelilli & I Solisti di Arben, sceglie un linguaggio compositivo nuovo focalizzato sull’immediatezza della musica dal vivo e su un’idea di popular music. Accanto ai brani vocali, in Divertimenti Popolari sono presenti anche strumentali con forte accento ritmico che sintetizzano il percorso compositivo e performativo realizzato nei festival e rassegne di musiche contemporanee italiane.

L’organico di base prevede Max Fuschetto (sax, oboe, tastiere ed elettronica) Antonella Pelilli (canto), i Solisti di Arben con Giulio Costanzo alle percussioni, capace di conferire un apporto originale con l’uso di una batteria fatta di soli tamburi a cornice, Valerio Mola al contrabbasso, Pasquale Capobianco alla chitarra e ancora Ernesto Gargiulo al clarinetto e Silvano Fusco al violoncello.

Giulio Costanzo, docente di percussioni al Conservatorio L. Perosi di Campobasso e leader delle Percussioni Ketoniche gruppo che, partendo dai classici della letteratura per percussione sta ora rivoluzionando completamente le modalità concertistiche in quanto dopo “ Campana e Sonus “ e la collaborazione con le fonderie di campane Marinelli di Agnone sta realizzando un nuovo spazio di rituale di performance dove l'oggetto percussivo è anche opera d'arte contemporanea. Di Max Fuschetto le Ketoniche hanno eseguito Fishing song del 2004 e Nuragas per 22 campanacci del 2010.

Pasquale Capobianco, giovane musicista della scena partenopea è chitarrista degli Osanna, storico gruppo di rock progressive napoletano con cui ha partecipato alla recente tournee in Giappone, e della più recente band degli “Ansiria” con cui ha pubblicato nel 2011 “ Il vuoto e La sua Vanità “. Con Max Fuschetto ha pubblicato nel 2009 “Popular Games” e “Frontiere “ del 2005.

Silvano Fusco, violoncellista e concertista. Ha eseguito in prima assoluta al Festival di Ravello 2006 la suite per violoncello solo di Max Fuschetto su commissione della stessa direzione artistica del festival. Ha all'attivo numerose pubblicazioni discografiche fra cui Popular Games e Frontiere di Max Fuschetto.

Valerio Mola, giovane contrabbassista esegue numerosi repertori musicali dalla barocco al jazz. Si è diplomato al Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento sotto la guida del Maestro Rino Zurzolo. Attualmente frequenta il biennio specialistico di II livello presso il conservatorio sannita.


Con i Solisti di Arben collaborano anche Ernesto Gargiulo, clarinettista Jazz, Irvin Luca Vairetti, seconda voce degli Osanna e band leader degli Ansiria e inoltre numerosi altri musicisti che gravitano intorno ai progetti discografici e performativi di Max Fuschetto.

Info
Max Fuschetto:
www.myspace.com/maxfuschetto

Synpress44 Ufficio stampa
:
www.synpress44.com

Comunicati e rassegna stampa
:
www.synpress44.com/02Works.asp?id=119&ms=&An=&pr=fuschetto&rc=2

 
Torna ai contenuti | Torna al menu