Mission - MusicArTeam

Vai ai contenuti

Menu principale:

Mission


MusicArTeam
è prima di ogni altra cosa una squadra … con le idee  chiare.

Avere "le idee chiare" in questo caso non significa conoscere esattamente quali saranno  le vie che dovranno essere percorse, ma avere a disposizioni competenze, entusiasmo, motivazione e serietà per far fronte a qualsiasi incidente di percorso si  possa presentare, diventando un ostacolo al raggiungimento dell’obiettivo. Ma significa anche "costruire", per sé e per gli altri, allargando il più possibile il gruppo di uomini e donne di  MusicArTeam.

Le biografie dei  cinque componenti forniscono la giusta chiave di lettura: esperti in diversi settori con alcune passioni comuni, uomini-e donne- che ricercano un ruolo attivo in uno spazio giudicato carente, almeno sotto alcuni aspetti, che è quello  relativo a "l’aver cura" -e rispetto- dei musicisti di qualità, quelli che decidono di scegliere una "mission impossible" piuttosto che un’ "easy way" .

Se è vero che le biografie si possono costruire ad arte è altresì vero che ogni cosa evidenziata può -e deve- essere verificata, con il fine ultimo di arrivare all’equazione MusicArTeam = serietà e capacità.

Ma cosa si ripropongono di fare
Angelo, Athos, Marta, Max e Revo?

Tante cose, anche se il focus sarà rivolto al soddisfare le domande che normalmente trovano risposte casuali e magari troppo costose,  e cioè "confezionare" in toto eventi a chi li  richiede, dando la possibilità a decine di band/artisti di esibirsi,  farsi conoscere e … vivere.

Far parte di MusicArTeam significa anche avere uno spazio personalizzato dedicato alla pubblicizzazione degli artisti, ai comunicati stampa, a recensioni e a qualsiasi tipo di news.

Far parte di MusicArTeam significa soprattutto iniziare un’avventura che … potrebbe avere sviluppi interessanti… per tutti.

Ma la vera forza di MusicArTeam è conoscere il valore del "giocare in squadra", frase di cui spesso si abusa senza aver chiaro il reale significato, e questa presa di coscienza è l’unico motivo per cui cinque realizzati professionisti decidono  di mettere a disposizione della comunità le proprie competenze.

Abbiamo assunto come postulato irrinunciabile (verificato sul campo) il detto di Max: " la somma delle nostre teste non è cinque, ma cinquemila", sottolineando con questo l’esistenza di un fattore moltiplicativo k, che dovrebbe  esistere in tutti i gruppi sociali aventi un reale e comune obiettivo.

Siamo certi che tutto questo dovrebbe bastare per convincere a salire sul "nostro carro" chi verrà ritenuto idoneo.

Chi ci riproponiamo di "aiutare"?
Musicisti e Band che siano impegnati in un serio progetto personale.

Che caratteristiche devono avere?
Serietà, un po’ di umiltà e voglia di perseguire un obiettivo comune.

Cosa chiediamo in cambio?
Niente, il lavoro comune si trasformerà in "bene comune".

E che l’avventura inizi!!!


 
Torna ai contenuti | Torna al menu